Fontana di Piazza 1°Maggio

La fontana di piazza 1° Maggio è di recente concezione, è stata progettata per decorare la piazza, quando, all’interno di un ampio programma di recupero del centro storico di Jesolo, è diventata pedonale.

Le due fontane, la fontana est e la fontana ovest, di forma allungata, ricordano, con il loro orientamento, attraverso un gioco di acqua e luci, il corso d’acqua che originariamente attraversava la piazza. Fino ai primi anni di questo secolo, l’attuale piazza 1° Maggio veniva attraversata dal fiume Piave. Dopo la deviazione del corso del Piave, oggi è il fiume Sile a sfiorare, in maniera superficiale, le estremità della piazza.

Vista dall’alto, la fontana ha la forma di una nave e una delle parti della fontana (quella ovest), richiama l’anfiteatro presente alla fine della piazza. All’interno della fontana sono state inserite due colonne della basilica di S. Maria Maggiore del VII sec. d.C. provenienti dai vicini scavi archeologici di via delle Antiche Mura, allo scopo di creare un legame tra la città storica e quella contemporanea.

 

 

Tweet di Civiltà dell'acqua @CiviltaAcqua
Stampa Stampa | Mappa del sito
2016 © Fontane Italiane, tutti i contenuti sono protetti da copyright.